La radio è un potente mezzo di comunicazione che sfrutta l’udito come sistema percettivo principale. L’attore, d’altronde, deve allenarsi ad essere attento e sensibile non solo col corpo, ma anche con la vista, il tatto e – appunto – l’udito.

Serve non soltanto per ascoltare le battute degli altri attori, per sentire la reazione del pubblico, ma per avere una connessione con la colonna sonora dello spettacolo, elemento centrale della suggestione emotiva che si crea in scena.

Scegliere la radio per parlare di noi, quindi, non è solo un modo diverso per arrivare alle persone, ma è anche simbolicamente legato al mestiere dell’attore, che con la voce esprime, e con essa arriva allo orecchie del pubblico, trasmettendo non solo onde sonore ma anche vibrazioni emotive.

In questa intervista parliamo un po’ di noi, e di ciò che bolle in pentola ad inizio stagione. Nel centro dell’intervista c’è un intervallo musicale, e dal minuto 16:00 riprende. Buon ascolto!

 

Scolpire la persona e l’attore

Ricordiamo che, per chi ci vuole conoscere di persona, è iniziato il corso all’Auditorium della chiesa di S. Grato a Varese (Bobbiate, via G. Macchi 5, o piazza Bossi)   La scoperta del Sé 

Associazione Culturale Teatro Elidan Varese - P.iva 02953240120 - C.F. 95042100122 - Tel 0332 46 32 20 - Mail info@teatroelidan.it - Sede legale Via M. Buonarroti 45 21045 Gazzada Schianno (VA) - Sala prove Via Mameli 22 21040 Morazzone (VA)
Privacy | Cookies | Website by fd communication team

Share This